Salva

Filtra per

La nostra vetrina

Più Idee per il tuo Benessere

Vedi tutti gli articoli
15 giugno

Leggi 

Dopo-sole: come comportarsi post esposizione e quali prodotti usare.

Il sole fa bene , mantiene le ossa sane, aiuta i muscoli, le articolazioni e l’organismo a sintetizzare vitamina D, ha effetti benefici sull’umore, allontana lo stress e aiuta a dormire meglio. Sappiamo anche che le radiazioni solari comportano dei rischi, che ci sono regole da rispettare per la corretta esposizione (leggi il nostro articolo precedente!) e che è importante dedicare alla pelle le dovute attenzioni prima, durante e dopo. Troppo sole, per esempio, può tradursi in una scottatura. Tutti, chi più chi meno, l’abbiamo subita almeno una volta, ma anche nel caso in cui non compaia, la pelle ha sempre bisogno di essere curata e idratata. Sole e vento possono seccare la nostra pelle e portarla a una condizione di disidratazione. I doposole sono prodotti rigeneranti che aiutano la pelle a recuperare il corretto livello di idratazione dopo l'esposizione al sole , a prevenire l'insorgenza di un eritema solare, a lenire il senso di bruciore. I principi attivi più comunemente presenti all’interno di questi prodotti sono l’Aloe Vera, il burro di Karitè, l'Allantoina, l’Acido Ialuronico, la Calendula. In base al tipo di esposizione e allo stato della pelle, va scelto il doposole più adatto e questo può variare a seconda delle caratteristiche di ognuno di noi . Per la pelle secca, ad esempio, è meglio orientarsi su texture ricche con formulazione oleosa e dall’azione nutriente e idratante. Se la pelle è tendenzialmente grassa sono da preferire i prodotti in gel, leggeri e di facile assorbimento. Per la pelle particolarmente sensibile consigliamo prodotti ad azione lenitiva e rinfrescante, a base di Aloe Vera. E per la pelle dei più piccoli? Al mare, in piscina, al parco... in estate i bambini passano molte ore all’aperto e i raggi solari sono più forti rispetto ad altri periodi dell’anno. Per questo è importante proteggere la loro pelle non solo durante la giornata con SPF 50+, ma anche dopo l’esposizione con doposole specifici per la loro cute delicata. I prodotti doposole aiutano a ripristinare l'equilibrio cutaneo alterato dal sole: i raggi UV stressano la pelle, che ha bisogno di prodotti mirati per rigenerarsi. Infatti, qualsiasi sia il tipo di pelle, l’uso del doposole è fondamentale non solo per idratare a fondo, ma anche e soprattutto per riparare le fibre danneggiate dai raggi solari , motivo per cui non può essere sostituito da semplici creme idratanti. Sul nostro shop online potete trovare prodotti specifici per ogni esigenze, formulazioni in crema, gel, spray, ma anche oli doposole e burri corpo dalla consistenza più ricca. Eccone alcuni: NIVEA - DOPOSOLE LATTE IDRATANTE DELICE - DOPOSOLE ICE BEACH PARTY RINFRESCANTE IN GEL GIARDINO COSMETICO “I SOLARI” - BAGNODOCCIA DOPOSOLE COCCO E ALOE VERA BIO ABBRONZATURA PERFETTA HAWAIIAN TROPIC - AFTER SUN COOLING GEL ALOE VERA PUPA - CREMA VISO DOPOSOLE COLLO E DECOLLETÈ BIOPOINT - TRATTAMENTO RIPARATORE CAPELLI DOPOSOLE EQUILIBRA ALOE - LATTE DOPOSOLE IDRATANTE TRAVEL SIZE OMIA ECOBIO - DOPOSOLE BAMBINI LENITIVO PELLI SENSIBILI PREP - SPRAY DOPOSOLE IDRATANTE E LENITIVO EQUILIBRA ALOE SOLARE CREMA SPF50+ --> DELICE SOLARE OLIO SPRAY PER CAPELLI --> Ricordate: un'abbronzatura perfetta è possibile solo prendendosi cura della pelle prima, durante e dopo l’esposizione ai raggi solari. Buona estate dal team PiùMe!

Leggi
08 giugno

Leggi 

Sole & protezione: la nostra guida per un’abbronzatura sana e duratura!

Una pelle splendida e dorata è il desiderio di tutti, ma è fondamentale ricordare quali possono essere i danni che le radiazioni solari provocano all’epidermide. Non parliamo solo di scottature, ma anche di macchie cutanee, di rughe profonde e, nei casi peggiori, di tumori. Ecco una guida utile per imparare a conoscere la propria pelle, individuare il fattore di protezione più adatto e godersi l’estate senza scottature. Avete capito bene: non è il sudore in sé per sé a emanare cattivo odore! Il cattivo odore si genera quando il sudore viene a contatto con i microrganismi presenti normalmente sulla nostra pelle, questi iniziano a degradare causando un odore molto spesso sgradevole. 1. IDENTIFICARE IL PROPRIO FOTOTIPO La pelle di ciascuno di noi reagisce alla luce in maniera diversa: il fototipo determina la qualità e la quantità di melanina presente in condizioni basali nell’epidermide e indica le reazioni della pelle all’esposizione ai raggi UV. L’individuazione del proprio fototipo è il primo passo per capire qual è il fattore di protezione solare che deve avere la nostra crema: FOTOTIPO 1 Capelli biondi, o rossi, e pelle chiarissima, presenza di lentiggini ed efelidi, tendenza a scottarsi molto facilmente. A questo fototipo consigliamo tutto l’anno un fattore di protezione molto alto SPF 50+ . FOTOTIPO 2 Capelli biondi, o castani chiari, pelle chiara e difficoltà ad abbronzarsi. Il fototipo 2 deve fare molta attenzione se vuole evitare scottature ed eritemi: consigliamo di partire con una protezione SPF 50 , diminuendo gradualmente il fattore di protezione man mano che ci si espone al sole. FOTOTIPO 3 Capelli castani, pelle medio-chiara, abbronzatura graduale. Come il fototipo precedente, il fattore di protezione consigliato va da 50 a 30 . FOTOTIPO 4 Capelli castano, castano scuro, pelle moderatamente sensibile, spesso di colorito olivastro. Raramente soggetto a scottature, il fattore che consigliamo al fototipo 4 va da 25 a 15 (protezione media) . FOTOTIPO 5 Capelli neri, o castano scuro e carnagione olivastra. Le persone del fototipo 5 non si scottano quasi mai, per questo possono utilizzare un fattore di protezione medio-basso, da 15 a 6 . FOTOTIPO 6 Capelli e carnagione scurissimi: anche le persone del fototipo 6 non si scottano mai, per questo necessitano di una protezione bassa, con fattore da 10 a 6 . IMPORTANTE: la crema solare serve sempre, a prescindere dal fototipo, per mantenere la pelle idrata e prevenire tumori cutanei . 2. CONTROLLARE L’OROLOGIO... E L’ALTEZZA! L’esposizione al sole dovrebbe essere sempre graduale , per dare il tempo alla pelle di adattarsi. L’ora del giorno in cui esporsi è fondamentale per proteggere la pelle dagli effettivi nocivi che le radiazioni solari provocano: dalle 11 alle 15 è sconsigliato prendere il sole , soprattutto se si ha una pelle chiara e sensibile (per i bambini è meglio evitare l’esposizione solare dalle fino alle 16.00 del pomeriggio). Altri fattori da tenere in considerazione sono il luogo e l’altitudine : ai tropici e in alta montagna è necessaria una protezione maggiore, perché l’intensità delle radiazioni aumenta. Non dimentichiamoci della radiazione riflessa : acqua, sabbia e neve hanno la capacità di riflettere la radiazione, moltiplicando l’effetto dei raggi solari sulla pelle (che viene colpita sia dalla radiazione diretta del sole, sia da quella riflessa!). 3. NON UTILIZZARE SOLARI SCADUTI Anche se l’odore sembra “lo stesso dell’anno scorso”, così come la sua consistenza, non è una buona idea utilizzare una lozione aperta da troppo tempo . La scadenza delle creme solari si potrebbe tradurre in una non efficace protezione dalle radiazioni solari . Di conseguenza, la pelle potrebbe essere più a rischio di macchie solari, rossori, irritazioni, scottature ed eritema. Bisogna sempre fare riferimento al PAO (period after opening) indicato sulla confezione: il simbolo con un vasetto di crema aperta indica i mesi entro i quali consumare il cosmetico a seguito dell’apertura della confezione. Solitamente i solari hanno una scadenza che va dai 6 ai 12 mesi , ragion per cui non è da prendere in considerazione l’idea di riciclare le creme solari avanzate semplicemente usandole l’anno successivo. Ma c’è una buona notizia: esistono diversi modi per ri-utilizzarle! A Settembre, quando l’estate è ormai agli sgoccioli, potete finire la crema solare avanzata utilizzandola come crema idratante (viso o corpo, a seconda della tipologia specifica). Se la texture risulta troppo ricca, utilizzatela post doccia, sulla pelle ancora umida, oppure su zone del corpo particolarmente secche, come gomiti, o talloni. Utilizzate le creme solari avanzate come “base” per uno scrub corpo “fai da te” : mettetene una piccola quantità in una ciotola, aggiungete del sale grosso e applicate il composto ottenuto con movimenti circolari. Provate a strofinare una piccola quantità di crema solare scaduta con un panno pulito, sugli oggetti in metallo anneriti e ossidati: torneranno lucidi e brillanti, come fossero nuovi. Ora si che siete pronti per la tanto bramata tintarella! Non vi resta che acquistare i migliori prodotti solari su www.piumeshoponline.com

Leggi
30 maggio

Leggi 

Sudorazione eccessiva: quando il caldo si fa sentire!

È arrivata l’estate: caldo, attività all’aperto, mare, montagna… insomma siamo sempre in movimento e certamente sudiamo di più. E oggi parliamo proprio di sudorazione, un processo naturale e fisiologico, fondamentale per regolare la temperatura del nostro corpo. Ecco perché quando l’organismo “si surriscalda”, reagisce producendo sudore che, appena emesso non ha alcun odore, ma può trasformarsi in cattivo odore in seguito all'azione della flora batterica presente sulla pelle. Avete capito bene: non è il sudore in sé per sé a emanare cattivo odore! Il cattivo odore si genera quando il sudore viene a contatto con i microrganismi presenti normalmente sulla nostra pelle, questi iniziano a degradare causando un odore molto spesso sgradevole. Per questo è importante mantenere un’ igiene personale quotidiana adeguata e scegliere con cura il proprio deodorante . E la scelta non è banale. Per esempio, sapete qual è la differenza tra deodoranti e antitraspiranti? I primi contrastano il cattivo odore e sono generalmente caratterizzati dalla presenza in formula di alcool e di attivi antibatterici. Gli antitraspiranti, invece, agiscono direttamente sulla sudorazione, aiutando a ridurne la quantità emessa. I deodoranti Breeze sono studiati per garantire una prolungata ed efficace azione, nel totale rispetto della pelle. Sono disponibili in diverse tipologie di erogazione e in diverse formulazioni e profumazioni, dalle personalità uniche e inconfondibili. Tutte le formule sono testate dermatologicamente e sono studiate e prodotte in Italia. Oggi vi proponiamo 2 bestseller del brand: BREEZE DEO SQUEEZE SPORTING Formulato senza Gas e senza Sali di Alluminio, regala freschezza e protezione per tutta la giornata ed è di grande efficacia nel prevenire le conseguenze olfattive della traspirazione. La sua fragranza energizzante è caratterizzata da: Note di Testa di Bergamotto, Limone, Mandarino e Petit Grain Note di Cuore di Geranio, Iris, Gelsomino e Lavanda Note di Fondo di Legno di Cedro, Muschio d’Albero, Patchouly e Vetyver BREEZE SPRAY FRESCHEZZA TALCATA Il deodorante con lo 0% di Alcool che aiuta a regolare efficacemente la traspirazione per 48h, proteggendo delicatamente la pelle. Indicato anche per le pelli più delicate e dopo la depilazione. La sua formula Invisible Care aiuta a ridurre la formazione di macchie bianche sui tessuti. La sua fragranza delicata è caratterizzata da: Note di Testa di Bergamotto, Limone e Arancia Note di Cuore di Rosa, Iris e Garofano Note di Fondo Talcate, di Fava Tonka e Muschio Quando il caldo non ti dà tregua, non dimenticare i veri alleati! Scopri l’intera linea Breeze sul nostro sito: www.piumeshoponline.com in collaborazione con Breeze​​​​​​

Leggi